SERVIZI PER IL LAVORATORE

Familiari non autosufficienti

Beneficiario della prestazione

Lavoratori a tempo indeterminato - compresi apprendisti - e lavoratori a tempo determinato con un contratto non inferiore a 6 mesi continuativi, che svolgono la propria attività presso datori di lavoro in regola con il versamento delle quote contributive e che applicano integralmente il CCNL DMO

Termine di presentazione delle richiesta prestazione

Entro la fine del mese di febbraio dell’anno successivo a quello cui fa riferimento la prestazione

Entità della prestazione

€ 600 una tantum annuale

Requisiti di accesso

Regolarità contributiva all’atto della presentazione della domanda e presenza di una soglia ISEE pari o inferiore a € 25.000

Documentazione da allegare e informazioni da fornire
  • Ultima busta paga
  • Attestazione ISEE standard/ordinario in corso di validità
  • Copia della documentazione, in corso di validità, da cui il lavoratore richiedente la prestazione risulti beneficiario ai sensi della L.104/1992 art. 3 comma 3 (“grave condizione di non autosufficienza”)
  • Nome, cognome e codice fiscale del familiare, titolare della L. 104/1992, per il quale si richiede la prestazione
  • IBAN del lavoratore richiedente per il pagamento della prestazione
  • Autorizzazione al trattamento dei dati personali
Modalità di erogazione

Le richieste dovranno essere presentate ad E.Bi.Di.M. esclusivamente attraverso la procedura on line presente nel sito www.ebidim.it e saranno prese in considerazione secondo l’ordine cronologico di presentazione. Non saranno prese in considerazione domande incomplete perché mancanti della documentazione richiesta o di parte di essa, nonché domande presentate oltre i termini previsti ed in ogni caso qualora non vengano soddisfatti tutti i requisiti richiesti dai singoli regolamenti. L’esito della richiesta sarà comunicato entro 60 giorni lavorativi dalla

Indicazioni specifiche

Prestazione richiedibile dal lavoratore nei confronti di un solo familiare che presenti una grave condizione di non autosufficienza ai sensi della L.104/1992 art. 3 comma 3 e di cui il lavoratore sia beneficiario. Per lo stesso familiare potrà essere richiesta una sola prestazione, tra quelle erogate dall’Ente, nel corso dello stesso anno

Indicazioni generali

È possibile richiedere una sola prestazione tra tutte quelle offerte dall’Ente per singolo anno di riferimento. Le richieste di prestazioni verranno trattate in ordine cronologico di ricezione.

 

Scarica la scheda del servizio